Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Curriculum Vitae: la nostra storia.

Ormai tutti scrivono, tutti vogliono raccontare storie, le proprie spesso, ma forse non molti pensano che la vera storia la scriviamo, inconsapevolmente, quando prepariamo il nostro Curriculum Vitae.

Ma che un CV potesse raccontarci l’ho capito solo dal momento in cui ho incominciato a leggerli: per lavoro ne ho avuto sott’occhio tanti e vi assicuro che cercare di capire il tipo di persona che avevo di fronte, attraverso l’analisi di un paio di pagine, non è mai stata impresa facile.

Le occasioni per farlo non mancano decisamente, la ricerca di lavoro incessante e pressante lo impone ed il formato “Europeo” è riuscito ha racchiudere, in in una rigidissima griglia, tutte le informazioni necessarie che prima venivano riportate un pò alla rinfusa e spesso con modi e stili sempre diversi.

Attraverso l’esperienza accumulata nella lettura dei vari CV e nelle risposte ricevute durante i colloqui di selezione, ho maturato la convinzione che questo strumento, nel raccontare cosa abbiamo fatto, racconti soprattutto chi siamo e cosa stiamo cercando, un pò la nostra storia sino a quel momento.

E da quel momento in poi continuerà a raccontarci, coerentemente alla nostra formazione, alle nostre esperienze e alle nostre aspirazioni: scrivere e soprattutto “aggiornare” il proprio CV è il momento in cui ci raccontiamo, ma soprattutto il momento in cui ci diciamo cosa siamo stati, cosa siamo e cosa vorremo essere.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin